La Community italiana per le Scienze della Vita

Il gene Clock regola la migrazione degli uccelli

“Il gene Clock è implicato nella regolazione del ciclo di migrazione”. Uno studio condotto da Nicola Saino, Luca Gianfranceschi e Diego Rubolini dell’Università degli Studi di Milano, uscito su Molecular Ecology evidenzia un rapporto fra variabilità individuale nei tempi della migrazione e variabilità genetica. Entrando nello specifico possiamo affermare che le fasi della migrazione sono sotto controllo fotoperiodico, il gene Clock è implicato nella regolazione delle risposte fotoperiodiche in molti organismi. Il gene Clock contiene molte triplette CAG che specificano glutammina, i ricercatori hanno constatato che individui con un numero elevato di CAG migrano in ritardo rispetto alla norma.

Le specie che sono state studiate sono:

Luscinia megarhynchos 

Luscinia megarhynchos

Ficedula hypoleuca

Ficedula hypoleuca

Anthus trivialis

Anthus trivialis

Saxicola rubetra

Saxicola rubetra, gene clock
Queste specie studiate hanno mostrato un basso polimorfismo genetico e ciò si ritiene che impedisca a queste specie di maturare un adattamento climatico per anticipare o posticipare la propria migrazione primaverile. La ricerca in questione è di assoluta importanza in quanto, trattando l’evoluzione della migrazione, pone le basi per la sua totale comprensione.

Fonte: scienzenews: ”Migrazioni degli uccelli:il gene clock la regola”
Articoli correlati