Piante

piante

Le Felci: quando le piante vascolari conquistarono le terre emerse

felci - Pteridium_aquilinum

Nella grande divisione delle Pteridophyta, le Felci ricoprono sicuramente un ruolo di primo piano, tanto che spesso, i due termini sono usati come sinonimi. Queste piante presentavano delle caratteristiche nuove rispetto alle alghe e ai muschi che le avevano precedute sulla terraferma. Grazie a reperti paleontologici, sappiamo che fu durante …

Leggi ancora »

Lo studio degli anelli di accrescimento degli alberi mostrano un aumento delle precipitazioni

precipitazioni e rimboschimento

Piene, alluvioni, caos provocato dalla neve sulle strade, piogge, grandinate e nevicate estreme sembrano essere sempre più frequenti. Effettivamente in molte regioni della terra l’entità delle precipitazioni è aumentata durante gli ultimi centocinquanta anni. Questo il risultato da ricercatori del centro di ricerca tedesco Jülich di Bonn e Potsdam. In …

Leggi ancora »

L’intelligenza delle piante: la nuova frontiera della Neurobiologia Vegetale

neurobiologia vegetale

Che cos’è la Neurobiologia Vegetale? Già Darwin nel libro “The power of movements of plants” osservava come le piante fossero in grado di attuare riposte “intelligenti” agli stimoli ambientali, mostrandosi molto di più che semplici soggetti passivi e intuì un ruolo fondamentale giocato dalle radici come centri di controllo e …

Leggi ancora »

Le capacità antierosive delle radici

radici

A causa dei cambiamenti climatici, argomento centrale all’interno della comunità scientifica, e ai conseguenti fenomeni di erosione, si pone maggiore attenzione alla cattiva gestione del territorio da parte dell’uomo. Tra le tante soluzioni proposte e analizzate, in questo articolo si presta maggiore attenzione alle capacità antierosive prodotte dall’aumento della superficie …

Leggi ancora »

Miracolina: la glicoproteina che trasforma l’acidità in dolcezza

miracolina

La miracle berry è una bacca di origine africana che contiene la miracolina: una proteina in grado di alterare temporaneamente la percezione del gusto, ingannando il nostro cervello. Può trasformare una fetta di limone in un dolcissimo dessert.   DESCRIZIONE Si chiama Synsepalum dulcificum ed è una pianta dall’andamento arbustivo …

Leggi ancora »

Impollinazione – La sintesi definitiva

impollinazione

Tutti gli organismi provvedono alla conservazione della propria specie generando nuovi individui mediante la riproduzione. La riproduzione si divide in due grandi categorie: asessuata e sessuata. La prima genera individui che mantengono, salvo mutazioni, il patrimonio genetico dei genitori (è importante quindi per un aumento del numero degli individui della …

Leggi ancora »

Boschi italiani: le foreste montane

foreste-boschi italiani

Le foreste montane italiane: specie, caratteristiche, distribuzione e stato di conservazione dei boschi italiani di montagna. Scopriamo, in quest’ultimo articolo, i boschi caratteristici delle aree montane del nostro paese. Oltre una certa quota i maggiori fattori limitanti per la crescita del bosco non sono più la disponibilità idrica o di …

Leggi ancora »

Boschi italiani: le foreste collinari dell’Italia centro-meridionale

boschi

Le foreste collinari dell’Italia peninsulari: specie, caratteristiche, distribuzione e stato di conservazione dei boschi delle aree collinari dell’Italia centro-meridionale. I boschi delle aree collinari dell’Italia centro-meridionale sono molto estesi ed estremamente diversificati, a seconda dell’esposizione, dell’altitudine, del tipo di suolo e del microclima presente. Questi boschi mostrano comunque caratterisitiche generali …

Leggi ancora »

Boschi italiani: le foreste collinari dell’Italia settentrionale

boschi

Le foreste collinari dell’Italia settentrionale: specie, caratteristiche, distribuzione e stato di conservazione dei boschi delle aree collinari dell’Italia settentrionale. I boschi descritti in quest’articolo interessano le quote collinari (300-800 metri di altitudine) dei rilievi alpini e appenninici che circondano la pianura padana. In questa zona si possono identificare due tipologie …

Leggi ancora »