Home / Ambiente e Natura / Ambiente / Le conseguenze dei cambiamenti climatici
cambiamenti climatici
Light/Power

Le conseguenze dei cambiamenti climatici

I cambiamenti climatici interessano tutto il pianeta; in alcune regioni i fenomeni meteorologici diventano estremi e le precipitazioni sono sempre più diffuse, mentre altre regioni sono colpite da siccità e ondate di calore senza precedenti.

Da qualche decina di anni le temperature si stanno innalzando a livello globale

Secondo l’IPCC: “Il riscaldamento globale é inequivocabile e, sin dagli anni ´50, molti dei fenomeni osservati negli ultimi decenni non si verificavano da centinaia, a volte migliaia, di anni. L´atmosfera e gli oceani si sono riscaldati, la scorta si nevi e di ghiacciai é diminuita, il livello del mare si é innalzato e la concentrazione dei gas serra é aumentata.”

I cambiamenti climatici stanno modificando la nostra economia, la nostra salute e le società in cui viviamo. Gli scienziati avvertono che se non rallentiamo efficacemente tali cambiamenti, le conseguenze saranno drammatiche.

Cosa causa il riscaldamento globale?

  • aumento consumo combustibili fossili (petrolio, carbone, gas);
  • agricoltura e allevamenti intensivi.
  • deforestazioni.
  • incremento della popolazione

cambiamenti climatici

Quali sono gli effetti del riscaldamento globale per la Terra?

  • il livello dei mari tenderebbe a innalzarsi, poiché l´acqua si espande quando aumenta la sua temperatura e gli oceani assorbono maggior calore della terra;
  • il livello dei mari aumenterebbe anche per effetto del disgelo delle calotte polari e del ghiaccio marino;
  • le città sulle coste verrebbero sommerse;
  • fenomeni meteorologici estremi.
  • ci sarebbero periodi di siccità piú lunghi e frequenti.
  • ci sarebbe minore disponibilità di acqua.
  • molte piante e specie animali arriveranno all’estinzione.

Cambiamenti climatici e conseguenze per l’uomo?

Una delle principali conseguenze del cambiamento climatico è un impatto sul ciclo dell’acqua e quindi sulla disponibilità delle risorse idriche. Le variazione delle precipitazione porteranno a un deterioramento della qualità del suolo, cosa che si ripercuoterà sull’agricoltura. Questo impatto sull’agricoltura potrebbe portare a una ridotta disponibilità di cibo nei Paesi già a rischio denutrizione. Il rapporto tra agricoltura e cambiamenti climatici è complesso sopratutto perchè la popolazione mondiale è in aumento e l’agricoltura intensiva mette in pericolo il clima.

I cambiamenti climatici stanno già avendo un impatto sulla salute dell’uomo, infatti in alcune regioni si registra un aumento nel numero di decessi dovuti al calore e in altre si assiste a un aumento delle morti causate dal freddo e si osservano già alcuni cambiamenti nella distribuzione di determinate malattie trasmesse dall’acqua e dai vettori di malattie, come ad esempio la diffusione di malattie infettive (malaria, tenia, febbre gialla, ecc…).

I cambiamenti climatici mettono a dura prova gli equilibri degli ecosistemi, come foreste, praterie, deserti, sistemi montani, laghi, oceani e via dicendo. Si teme che animali e habitat non riescano a reagire tanto velocemente quanto il cambiamento climatici; questo porta a una riduzione della capacità delle foreste di assorbire l’anidride carbonica, comportando un ulteriore aumento della temperatura.

I settori che dipendono fortemente da determinate temperature e livelli di precipitazioni come l’agricoltura, la silvicoltura, l’energia e il turismo, sono particolarmente colpiti.

I danni alle case, alle infrastrutture e alla salute umana impongono elevati costi alla società e all’economia.

Ormai le conseguenze dei cambiamenti climatici sono già evidenti, e proprio per questo servirebbe un grande sforzo globale e più sensibilizzazione a riguardo.

Fonti

Fonti

  1. http://www.italiaclima.org/approfondimenti-climatici/quali-sono-le-conseguenze/
  2. http://www.lifegate.it/persone/news/sarah-thomson-nuova-zelanda-cambiamenti-climatici
  3. https://ec.europa.eu/clima/change/consequences_it

 

 

Riguardo a Marisa Piras

Marisa Piras
Laureata in scienze biologiche all'università di Cagliari e studentessa del corso magistrale in gestione dell'ambiente e del territorio marino all'università di Sassari. Socia e sostenitrice del WWF. Amo la natura, gli animali e la scienza. Io penso che sia importante sensibilizzare la popolazione sui problemi del pianeta e rendere tutti partecipi. Ho un grande interesse sui problemi legati all'impatto dell'uomo sull'ambiente. @theplanetistalking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *