Home / Acquariofilia / Hypostomus plecostomus: Il Pleco
hypostomus plecostomus

Hypostomus plecostomus: Il Pleco

Hypostomus plecostomus, noto anche come Pleco, è un pesce d’acqua dolce appartenente alla famiglia dei Loricariidae.

Specie originaria del Sudamerica dove vive in ruscelli di montagna infilandosi fra pietre e radici di fondo. In passato conosciuto come Plecostomus plecostomus, dato che il genere Hypostomus era denominato, appunto, Plecostomus. Successivamente la è stato classificato come Hypostomus plecostomus.

Classificazione scientifica
DominioEukaryota
RegnoAnimalia
PhylumChordata
ClasseActinopterygii
OrdineSiluriformes
FamigliaLoricariidae
SottofamigliaHypostomiinae
GenereHypostomus
SpecieH. plecostomus
Nomenclatura binomiale
Hypostomus plecostomus

Descrizione

Il Pleco,questo il suo nome comune, ha un corpo idrodinamico ed è dotato di una potente bocca a ventosa, queste caratteristiche gli consentono di poter aderire, senza alcuna difficoltà, su qualsiasi superficie e di nutrirsi delle alghe che la ricoprono.

Analizzandone il corpo sono evidenti i barbigli nella porzione della testa, delle splendide pinne dorsali spesso in posizione eretta sul tronco ed una pinna caudale tendenzialmente abbassata in posizione di riposo.

Caratteristica di questa specie è la Marmorizzazione, il che rende questa specie perfettamente mimetica. Fate attenzione, questo pesce può raggiungere oltre i 30 cm di lunghezza se allevato in condizioni adatte ( oltre i 45 cm in natura).

Valori consigliati per l’acquario d’allevamento:

  • PH: 6,0 / 8,0
  • Temperatura: 20 / 29 °C

Comportamento:

Specie  tendenzialmente pacifica.

Riproduzione:

Molto difficile.

Alimentazione:

Come detto in precedenza è un ottimo pulitore, ciò non vuol dire che non gli vada somministrato del cibo. Per garantirgli una alimentazione sufficiente ( in termini di qualità e quantità) è preferibile integrare la dieta con compresse di cibo secco vegetale (occasionalmente).

Hypostomus plecostomus e chi altro? – Convivenza:

In età adulta, a discapito di quando è piccoletto e  timido, diventa un birbantello, infatti, gli è innata una certa territorialità. Sarebbe opportuno non inserirlo in un acquario con altre specie di fondo.

Consigli:

Necessita di nascondigli, specie in età giovanile, ed una abbondante quantità di legni, rocce e radici.

Leggi anche: I Guppy – Chi sono e perchè allevarli?

Riguardo a Redazione BioPills

Redazione BioPills
Dal 2015 sul web per soddisfare la curiosità e divulgare l'amata scienza, come recita il nostro motto '' Se la ami, divulgala''.

Leggi anche

filtro per acquario

Filtro per acquario: Scegliere il miglior sistema di filtrazione per acquario

Allestire un acquario comporta l’acquisto e l’installazione di una serie di accessori per acquario. Forse …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *